CRONACHE DAL PIANETA DELLE TECNOSCIMMIE

3 dicembre 2014 – 20 dicembre 2014

Via Montesanto, 28 Cagliari – ore 20:30

Prende avvio mercoledì 3 dicembre alle 20.30 in Via Montesanto 28 a Cagliari, con la proiezione del film S1m0ne di Andrew Niccol (Stati Uniti, 2002, 104’), il progetto “Cronache dal pianeta delle tecnoscimmie – Incontri e visioni dal nostro mondo, in cui ci aspettiamo sempre più dalla tecnologia e sempre meno dagli altri” organizzato dall’Associazione Terra e in collaborazione con il Circolo del Cinema Laboratorio Ventotto.

 

Nell’era dell’iPhone e del wi-fi siamo “sempre accesi” e colpiti dalle nuove patologie dell’era digitale: chi riesce a staccarsi dal cellulare, e a sfuggire alla tirannia dell’email, del sms, del post? Chi resiste alla compulsione di leggere l’email, o di scorrere la timeline di facebook la mattina, appena svegli, e di ricontrollarle prima di andare a letto? Di fatto trattiamo i nostri telefoni cellulari come piccoli Tamagotchi, e rispondiamo ubbidienti alle vibrazioni dei nostri piccoli mostri. Ci siamo trasformati in “tecnoscimmie”: non siamo mai al 100% sulla terra, né nello spazio; siamo quasi prigionieri di quelle tecnologie che dovrebbero liberarci, arricchirci, potenziarci.

Si presenta così “Cronache dal pianeta delle tecnoscimmie”, progetto dell’Associazione Terra Onlus che intende offrire un’occasione di riflessione sull’impatto sociale e psicologico – e non solo – delle nuove tecnologie, e su come queste ultime stiano trasformando il nostro “io immateriale”.

 

 

mercoledì 3 dicembre
S1mOne di Andrew Niccol (Stati Uniti, 2002, 104′).

 

mercoledì 10 dicembre
Her di Spike Jonze (Stati Uniti, 2013, 126’).

 

lunedì 15 dicembre
Tecniche di autodifesa digitale – Come riprendersi le proprie libertà,
incontro con il Collettivo Ippolita (qui)

 

giovedì 18 dicembre
The National Anthem* di Charlie Brooker (Gran Bretagna, 2012, 44′)
*episodio iniziale della serie televisiva Black Mirror

 

sabato 20 dicembre
h18.30 Rompere le barriere della rete,
incontro con Carlo Gubitosa (qui)

 

 

Alle proiezioni seguirà la discussione dei film.

 

 

 

L’Associazione Terra Onlus nasce a Cagliari nel 1994 ed è attiva sui temi della nonviolenza, della cooperazione internazionale, delle relazioni interculturali e dell’educazione ad un uso sostenibile delle risorse naturali.

 

Il Collettivo Ippolita, attivo fin dal 2005, si è affermato come una delle voci più autorevoli nel panorama italiano della teoria critica della rete. A due anni di distanza dal l’ultimo lavoro (“Nell’acquario di Facebook”, opera in cui veniva decostruito il progetto che anima il social network in blu), il collettivo è tornato recentemente nelle librerie con il volume “La rete è libera e democratica. Falso!”, edito da Laterza.

 

Carlo Gubitosa è giornalista freelance e saggista. Dal 1995 collabora con i principali periodici italiani di informazione indipendente. Ha pubblicato, tra gli altri, Elogio della Pirateria (Terre di Mezzo, 2005), Hacker, scienziati e pionieri (Stampa Alternativa, 2007), Hacking miracles (Jaico Publishing, 2011) e con il disegnatore Giuliano Cangiano il fumetto Ilva. Comizi d’acciaio (Becco Giallo, 2013).

 

 

Cronache dal pianeta delle tecnoscimmie
Circolo del Cinema Laboratorio Ventotto

 

 

Edited by www.ocos.altervista.org