MARTEDì 8 FEBBRAIO 2016, ORE 20.30 : INCONTRO CON IL REGISTA ALESSIO GENOVESE E PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO “EU013 L’ultima frontiera”

Martedì 9 febbraio 2016 alle 20.30 in via Montesanto 28 a Cagliari prosegue la rassegna Nuovo mondo 2 – Proiezioni e incontri sulle rotte dei migranti, organizzata dal Circolo del cinema FICC LaboratorioVentotto e in collaborazione con l’Associazione Terra, con la proiezione del documentario EU013 – L’ultima frontiera di Alessio Genovese e Raffaella Cosentino (Italia, 2013, 62′). Sarà presente il regista Alessio Genovese.

 

 

 

EU 013 L’Ultima Frontiera è il primo film documentario girato all’interno dei Centri di identificazione e di espulsione italiani (C.i.e.), dove ogni anno circa 8mila persone vengono trattenute per un periodo di tempo che arriva fino a 18 mesi, in regime di detenzione amministrativa, cioè senza avere commesso un reato penale e senza essere stati giudicati nel corso di un processo. Sessanta minuti di immagini inedite che mostrano i retroscena del controllo delle frontiere italiane e la vita quotidiana nei C.I.E. Il film è stato girato all’aeroporto internazionale di Fiumicino, al porto di Ancona, e nei C.i.e. di Roma, Bari e Trapani.

 

 

 

 

“Per la prima volta il Ministero ha autorizzato un’intera troupe all’ingresso per alcuni giorni consecutivi nei diversi C.i.e. – spiega il regista – Per noi questo ha rappresentato una grande occasione: la possibilità di descrivere lo spazio e il tempo all’interno di questi centri. Abbiamo scelto di raccontare una storia collettiva, fatta di persone che sono in Italia da anni. Il C.i.e. resta l’epilogo per il viaggio di molti approdati in Europa nell’era di Schengen. L’ultima frontiera da abbattere è innanzitutto un limite mentale che dobbiamo superare”.

 

 

Alessio Genovese è reporter e documentarista. Nel 2004 parte a piedi per il giro del Mediterraneo per una scommessa persa. Dopo l’esperienza di questo viaggio, di 9 mesi con 700€ di budget, decide di trasferirsi in Medio Oriente per imparare l’arabo e conoscere le società arabe da vicino. E’ qui che inizia la carriera professionale occupandosi di diversi progetti di comunicazione per Ong internazionali. I suoi reportage sono stati pubblicati in Italia e all’estero, ha collaborato tra gli altri con: Rai 3, La Repubblica, Vanity Fair, E-ilmensile, Famiglia Cristiana, Amnesty International Svizzera, The Guardian, Jungle World, The Daily Star, Left. Nel 2012 vince il premio Maria Grazia Cutuli, categoria emergente. Sempre nel 2012 è finalista al premio Ilaria Alpi con un reportage sulla Libia del post Gheddafi per Rai3. Vive e risiede nel Mediterraneo, a Trapani.

 

 

Alla proiezione seguirà la discussione.

 

L’ingresso a tutte le iniziative è libero con tessera annuale 2016 del Circolo del Cinema FICC Laboratorio Ventotto. La tessera ha un costo di 5 euro; 2,50 euro per studenti e studentesse, precari/e, disoccupati/e, giovani sotto i 30 anni.

 

 

 

 

NUOVO MONDO 2 – Proiezioni e incontri sulle rotte dei migranti
Circolo del Cinema Laboratorio Ventotto
laboratorioventotto@gmail.com

 

 

Edited by www.ocos.altervista.org