In questo mondo libero tagged posts

MARTEDì 24 APRILE 2012, ORE 20.30 : In questo mondo libero…

Prosegue martedì 24 aprile 2012 alle ore 20.30 in via Montesanto 28 a Cagliari, con la proiezione del film In questo mondo libero… di Ken Loach (Gran Bretagna | Italia | Germania | Spagna, 2007, 96′), la rassegna cinematografica NUOVOMONDO – Proiezioni e incontri sulle rotte dei migranti, organizzata dal Circolo del Cinema FICC Laboratorio 28 e dall’associazione TERRA – Progetto Baobab in collaborazione con l’associazione Art’in e realizzata con il contributo dell’Università degli Studi di Cagliari e della Regione Autonoma della Sardegna.

In questo mondo libero racconta la storia di Angie, una giovane donna divorziata con un figlio undicenne, Jamie, che vive con i nonni. Licenziata in tronco da un’agenzia per cui procurava manodopera proveniente dai paesi dell’Est, Angie decide di mettersi in proprio. Insieme all’amica Rose crea un’agenzia di reclutamento che gestiranno in coppia, servendosi per lo più di lavoratori immigrati, clandestini e non.
Loach afferma: “Lo sfruttamento è cosa nota a tutti. Quindi non si tratta di una novità. La cosa che ci interessa di più è sfidare la convinzione secondo la quale la spregiudicatezza imprenditoriale è l’unico modo in cui la società può progredire; l’idea che tutto sia merce di scambio, che l’economia debba essere pura competizione, totalmente orientata al marketing e che questo è il modo in cui dovremmo vivere. Ricorrendo allo sfruttamento e producendo mostri”.

La rassegna prosegue sino al 22 maggio 2012 con un percorso articolato attraverso il cinema, la musica e la letteratura, al fine di analizzare il tema delle migrazioni sotto diversi aspetti.

Leggi di più

Nuovomondo: proiezioni e incontri sulle rotte dei migranti

Rassegna - a partire dal 20 Marzo

20 marzo 2012 – 22 maggio 2012

Via Montesanto, 28 Cagliari – ore 20:30

Prende avvio il 20 marzo 2012 alle ore 20.30, al Teatro Adriano in via Sassari, 16 – Cagliari, la rassegna cinematografica Nuovomondo. Proiezioni e incontri sulle rotte dei migranti, organizzata dal Circolo del Cinema FICC Laboratorio 28 e dall’associazione TERRA – Progetto Baobab in collaborazione con l’associazione Art’in e realizzata con il contributo dell’Università degli Studi di Cagliari e della Regione Autonoma della Sardegna.
La serata d’inaugurazione si aprirà alle 20.30 con l’introduzione musicale di Antonio Crastignanò, autore della colonna sonora del film di Emanuele Crialese, Nuovomondo (2006), che verrà proiettato alle 21.30. Le musiche di Antonio Castrignanò, costruite con le percussioni, i ritmi, i violini, le vocalità, si rifanno alla musica della tradizione salentina: la pizzica e la taranta compaiono, travolgendo all’ascolto, in brani come “Kalì Nifta”, “Corri” e “Corri ancora”, brani portanti della colonna sonora.

La rassegna prosegue sino al 22 maggio 2012 nella sede del Circolo del Cinema FICC Laboratorio 28, in Via Montesanto 28 a Cagliari, con un percorso articolato attraverso il cinema, la musica e la letteratura, al fine di analizzare il tema delle migrazioni sotto diversi aspetti. Saranno ospiti della rassegna il sociologo Alessandro Dal Lago, che il 4 maggio, insieme a Francesco Bachis, parlerà de La costruzione dell’immagine dei migranti; il regista Andrea Segre (11-12 maggio), che presenterà il film Io sono Li (Italia, 2011) e il suo nuovo documentario Mare chiuso (Italia, 2012), che mostra cosa accadeva realmente nel Mediterraneo, tra il 2009 e il 2011, mentre l’Italia si vantava di aver fermato gli sbarchi a Lampedusa e intanto respingeva centinaia di esseri umani nell’inferno libico.
Il 17 maggio Marco Rovelli, autore di Servi e Lager Italiani, guiderà il pubblico in un viaggio Nel paese sommerso dei clandestini, e il giorno successivo presenterà il suo concerto Viaggio al termine della notte.
Il 22 maggio verrà presentato alla presenza dei registi Gaetano Crivaro e Margherita Pisano il documentario Good Buy Roma (Italia, 2011).
Contemporaneamente alla rassegna si svolgeranno dei seminari di formazione sul tema delle migrazioni, dell’intercultura e della nonviolenza, fra cui L’alterità in negativo, a cura di Francesco Bachis, rivolto agli studenti universitari.

 

 

Leggi di più
Edited by www.ocos.altervista.org